Perché difenderla

La variabilità biologica è una risorsa insostituibile per il Pianeta ed è fondamentale per garantire la sopravvivenza delle specie viventi e, di conseguenza, per mantenere i complessi equilibri che si instaurano tra le specie e tra le specie e gli ambienti.



L’uomo è una componente  della biodiversità e sfrutta i cosiddetti servizi ecosistemici che questa ci offre, come cibo, acqua, energia e risorse per la nostra vita quotidiana.

La biodiversità è quindi un patrimonio di tutti e per questo conservarla deve diventare una priorità per l’umanità. Molti stati si erano impegnati a ridurre in modo significativo la perdita di biodiversità entro il 2010; per questo motivo il 2010, anno di avvio del progetto EC-SQUARE, è stato proclamato dall'ONU Anno Internazionale della Biodioversità.  

Purtroppo il 2010 è passato senza che ci sia stata una riduzione nel tasso di perdita della biodiversità a livello globale; anzi la situazione continua a peggiorare. La nuova scadenza è stata fissata per il 2020 (http://www.cbd.int/sp/): facciamo tutti in modo che questa volta il risultato sia raggiunto!
Difendere la biodiversità dai pericoli che la minacciano è un nostro dovere, ma è anche il miglior investimento che possiamo fare nel nostro futuro.